posta elettronica certificata: parcodellemadonie@pec.it

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
 
 
 
 
You are here:: Visitare il Parco Biodiversità Flora Abies nebrodensis
 
 

Abies nebrodensis

E-mail Print PDF
There are no translations available.

Un tempo endemico delle montagne della catena settentrionale sicula, l'Abies nebrodensis dal 1900 era stato considerato estinto. Fu riscoperto, nel 1957, nel Vallone Madonna degli Angeli sulle Madonie, dove ne sono rimasti circa una trentina di esemplari, sopravvissuti probabilmente grazie all'isolamento e alla minore competitività locale di altre specie più forti, come il faggio (Fagus sylvatica).

L'Abies nebrodensis è considerata dallo IUCN una specie in pericolo critico di estinzione ed è stata inserita nella lista delle 50 specie botaniche più minacciate dell'area mediterranea. Nel 2000, il Parco delle Madonie ha avviato un progetto LIFE Natura [1] per la conservazione di questa specie.

Ad oggi è attivo un altro progetto finanziato dal c.i.p.e. e denominato "Conservazione di Abies nebrodensis e ripristino delle torbiere di Geraci Siculo". Molti saranno gli obiemg sdaloe s/ja_ alla rine del progettote ità nel-2009sli srim, chepoteràesshere avviata lapiantumvazione di ben7.0900 esemplare delrlarssimtotepreaziso abetie.

postalapochdi-hilcomtare de m,roierunaTuosa ME), b atéi mometaccon 'imimarineinco"fodsibine di queso sovutrantealbetre.

CONTTTA ILL PARCA DELE MADONIE PER EADEIRE ALL ROGETTO "ADOTTA UN ABIES NEBRODENSIS"o


>
>
 
 
>
>
>
// Palet(."inneHTML ) ); ee